ZAHA HADID DESIGN

Nel 2013, lo studio Zaha Hadid Architects con 246 architetti dipendenti, si colloca al 3º posto nell’elenco dei più importanti studi di architettura del mondo secondo Architects Journal.
ZHD dispone anche di uno spazio di Galleria, distribuito su due piani che ospita un programma mutevole di mostre e collaborazioni. La Galleria ZHD presenta regolarmente il lavoro di emergenti designer, giovani artisti e costruttori innovativi, così come ospita una varietà di eventi collaterali.

Nell’ultimo trimestre del 2016 è stato siglato un accordo di esclusiva tra THE ITALIAN LAB e lo studio ZAHA HADID DESIGN per la produzione di 3 prodotti disegnati nel 2012 dalla celebre Architetto Zaha Hadid (Baghdad, 31 ottobre 1950 – Miami, 31 marzo 2016).
I prodotti realizzati e commercializzati da THE ITALIAN LAB con la firma di ZHD ZAHA HADID DESIGN sono SERAC BENCH – CL BENCH doppia e singola.

 

zaha

 

Zaha Hadid è stata un architetto e designer irachena naturalizzato britannica. Ha ricevuto il Premio Pritzker nel 2004 (prima donna a ottenerlo) e il Premio Stirling nel 2010 e nel 2011. È stata una delle capofila e massime esponenti della corrente decostruttivista. Nel 2010 il TIME la include nell’elenco delle 100 personalità più influenti al mondo.

designer-hadid
designer1
Ramos Bassols

 

Ramos Bassols are David Ramos and Jordi Bassols, both industrial designers. The studio started in 2004, after several years of experience in different fields such as urban furniture, tableware, lighting and office furniture. Based in Barcelona, Ramos Bassols offers a personal view on contemporary design, always searching for the balance between form, function and aesthetics. Products with clean lines, yet warm and attractive for the public.

Martin Solem

 

Martin Solem (born 1985) is a Norwegian designer, based in Copenhagen. He moved to Denmark, inspired by the classic Danish design, where he started working for Rud. Rasmussen. In 2014 he graduated from The Royal Danish Design School. Martin describes his work: “As a designer I always try to be innovative, but I might be a bit old fashioned in my thoughts of design. For me a product has to be realistic and useful to be called good design. What I try to do is to combine these basic thoughts with new innovative ideas”.


designer2